Domanda:
Cosa riempie il vuoto lasciato dalla mancanza di sviluppo del personaggio in Inception?
phwd
2011-12-03 05:51:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La maggior parte dei personaggi, esclusi Cobb e sua moglie, non hanno ruoli molto sviluppati. I ruoli sono in realtà superficiali ed a volte è difficile vedere la motivazione dietro i personaggi a fare quello che fanno.

Ad esempio, per me, Arthur tiene la frizione per alcune scene del film ma non ha storia per sostenere questa motivazione. Supponiamo, ad esempio, che Arthur fosse il fratello di Cobb, immediatamente il pubblico può vedere la sua motivazione. Ma nonostante tutto questo, il film è ancora buono, gli spettatori sono ancora attratti.

Allora cosa riempie il vuoto che non vediamo lasciato dai personaggi sottosviluppati?

Due risposte:
#1
+27
iandotkelly
2011-12-03 06:09:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono sicuro di essere d'accordo sul fatto che i personaggi siano meno sviluppati di molti film sostanzialmente simili.

Arthur è il suo partner: è un accordo commerciale professionale, è ben pagato per fare questo lavoro . Anche Eames viene pagato e decide nel primo livello del sogno che non vale la pena rischiare, quindi chiaramente è motivato solo dai soldi. Yusuf viene pagato due volte per tacere sui pericoli dei composti che ha creato. Ariadne viene pagata, è anche affascinata dai suoi nuovi poteri di architetto e ha iniziato a sviluppare preoccupazioni per Cobb e la sua sanità mentale. Saito è motivato dal potere e dal denaro che creeranno nella sua società. Robert Fischer come "il marchio" ha il retroscena più completo al di fuori di Cobb e Mal.

In che modo questo è diverso dagli altri film di capri - Oceans Eleven, the Italian Job? Inception è molto raffinato e contiene un sacco di sottotesti, ma sostanzialmente i personaggi non hanno né più né meno retroscena rispetto ad altri film sui criminali professionisti.

Secondo me siamo attratti da un film con livelli molto alti standard di produzione, sembra fantastico - la recitazione è buona, la storia è ben ritmata e ben spiegata nonostante la sua complessità, e siamo attratti dall'idea di indovinare due volte se Cobb è ancora in un sogno o no alla fine, e noi non ne so abbastanza nemmeno alla fine. Miglior film di Hollywood ad alto budget da un po 'di tempo.

Hai ragione Robert Fisher ha la storia più completa di tutte. Immagino di voler sottolineare il fatto che stiamo ignorando il motivo per cui ognuno di questi personaggi ha bisogno di soldi (a parte Saito), come Eames è in grado di cambiare personaggio (anche al di fuori dei suoi sogni) e nessun altro può farlo. La trama in sé è interessante e la recitazione è buona, quindi sì, siamo attratti dal capire se Cobb sta sognando o meno o ha sognato per l'intero spettacolo
Un'altra cosa da notare qui è che il comportamento e le decisioni della maggior parte dei personaggi hanno senso e non sembrano illogici per lo spettatore, rinunciando così alla necessità di ** giustificare ** le azioni di un personaggio attraverso l'esposizione del retroscena. A parte il retroscena di Cobb, la trama non dipende da alcuna conoscenza passata, riguarda l'esperienza _current_ (di nuovo, con l'eccezione della sanità mentale di Cobb)
#2
+3
Greg Bacon
2017-09-12 02:51:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

David Kyle Johnson, autore di Inception and Philosophy: WhyIt's Never Just a Dream , crede che l'intero film sia un sogno, Saito in particolare e che i personaggi piatti rendono un film migliore.

Johnson e i suoi collaboratori hanno sprecato molto tempo e riflettuto nella loro analisi di Inception e dei suoi implicazioni; guarda Google Tech Talk e diapositive. Il mio riassunto della giustificazione di Johnson per la sua posizione è di seguito.

Per iniziare, gli elementi del subconscio si fanno strada attraverso i sogni, ad esempio , il treno che sfreccia lungo la strada sotto la pioggia, una serie casuale di numeri nella scena dell'ostaggio appare ripetutamente nelle scene successive: la combinazione sicura, il numero di telefono falso, i numeri delle camere d'albergo. All'inizio del film, Saito sogna una villa sull'oceano.

Per cogliere un grosso indizio nella scena finale potrebbe essere necessario attivare i sottotitoli dei sottotitoli. Cobb chiede ai suoi figli cosa stiano facendo e loro rispondono che stavano costruendo una casa su una scogliera.

Nolan lascia molti indizi che il film è un sogno.

  • Mombasa era come un labirinto.
  • I muri si chiudono intorno a Cobb.
  • Gli agenti appaiono dal nulla.
  • Saito appare dal nulla per salvare Cobb con una battuta banale sulla protezione del suo investimento.
  • Il suocero di Cobb lo supplica di tornare alla realtà.
  • Eames è un falsario di sogni che è in grado di borseggiare le persone senza toccarli .
  • Eames ha puntato le sue ultime fiches nel mondo reale ma ha magicamente prodotto due pile di fiches per comprare birre.
  • Mal in qualche modo è arrivato all'altro hotel dall'altra parte della strada nella scena del suicidio, ma Cobb la pregò di tornare nella sua stanza, ragionando che avrebbe "avuto senso" solo in un sogno.
  • Il totem in alto non ci fornisce informazioni sul fatto che Cobb sogna perché tutti gli altri sanno come funziona.
  • La canzone di Édith Piaf che segnala la fine del sogno dura 2 minuti e 28 secondi. Il film dura esattamente 2 ore e 28 minuti.

Quando qualcuno si suicida nel limbo, l'argomento sale di uno strato. Per Cobb, lo strato successivo era la fortezza di neve. Ma tutti se n'erano andati, così ha riempito lo spazio vuoto del sogno con le proprie aspettative, vale a dire la scena dell'aereo. Eames borseggia il passaporto in aereo senza toccare Robert, come faceva in altri sogni.

Questa interpretazione rende un film molto migliore. Considera:

  • Tutti i personaggi tranne Cobb sono piatti e unidimensionali, molti non avevano nemmeno il cognome.
  • La modifica nel mondo reale procede senza transizioni.
  • Saito piomba dal nulla con una battuta scadente sul "proteggere [ing] il mio investimento".

Se l'intero film è un sogno, queste gaffe diventano punti di forza. I personaggi sono piatti perché sono proiezioni, non perché la scrittura è cattiva. Saltare in giro non è un brutto montaggio, ma perché è così che corrono i sogni. La battuta di Saito diventa un sottile indizio che Cobb sta sognando.


La risposta sopra ripropone il contenuto di una mia risposta su scifi.SE.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...