Domanda:
L'attacco del sottomarino era autentico?
Sayan
2018-12-25 00:38:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando King Orm (Patrick Wilson) incontra per la prima volta Re Nereus (Dolph Lundgren), vengono attaccati da un sottomarino.

Il sottomarino spara loro dei siluri senza provocazione. Viene quindi affondato da Orm per rappresaglia. Questo evento convince Nereo che il mondo di superficie deve essere attaccato ora. Fino a questo punto era indeciso sull'inizio di una guerra. Questo evento rende chiaro che il mondo di superficie ha già iniziato la sua offensiva e deve essere risolto.

Tuttavia, sembra che le persone sul mondo di superficie non siano consapevoli dell'esistenza di Atlantide (o creature marine senzienti per questo motivo). È qualcosa che sembra essere trattato come una leggenda metropolitana in base alla notizia che coinvolge Randall Park. Ciò solleva interrogativi sull'autenticità dell'attacco sottomarino. È stato davvero un attacco del mondo di superficie o qualcosa di organizzato da Orm per influenzare la marea a suo favore?

non sono sicuro che questo sia rilevante ... ma: ". Black Manta usa un velivolo travestito da sottomarino della US Navy per attaccare Atlantide usando i missili rubati per inquadrare gli umani" -. https://en.wikipedia.org/wiki/Justice_League:_Throne_of_Atlantis
@padfoot Ma nel film rubano prima il sottomarino
Una risposta:
Ankit Sharma
2018-12-25 01:18:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È stato affermato nel film stesso che Orn ha fatto rubare a Black Manta un sottomarino e poi lo ha usato per inscenare un falso attacco da parte degli umani. È stato lo stesso incidente sottomarino in cui Black Manta ha perso suo padre a causa di Aquaman che non lo aiutava.

Questa discussione si è verificata più tardi, quando Orn ha inviato monete d'oro a Black Manta.

Vedo. Sembrava che il sottomarino fosse affondato con il padre di Black Manta.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...