Domanda:
Perché i genitori Disney di solito muoiono?
meer2kat
2014-04-14 21:07:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È noto che molti genitori di film Disney animati (almeno uno di un set) muoiono, non sono mai stati nella foto o hanno iniziato il film già morti.

È solo una questione finanziaria (come in Toy Story) o la Disney ha qualche altra ragione per questo?

Alcuni esempi:

  • Toy Story - Papà non esiste
  • Il re leone - papà muore
  • Cenerentola - mamma è morta, papà muore
  • Aladdin - orfano
  • Lilo e Stitch - orfani
  • Il libro della giungla - orfano
  • La sirenetta - mamma muore
  • La bella e la bestia - senza madre
  • Bambi - la mamma muore
  • Alla ricerca di Nemo - la mamma muore
  • Frozen - i genitori muoiono
  • La bella addormentata - la mamma è morta, la cattiva matrigna muore
Potresti approfondire la "cosa finanziaria" di * Toy Story *?
Da quello che ho sempre letto, semplicemente non potevano permettersi di fare il padre di Andy nella storia del giocattolo, quindi semplicemente non ne aveva uno. Ecco un collegamento. http://www.quora.com/Toy-Story-movie-series/Why-is-Andys-father-never-mentioned-in-any-of-the-Toy-Story-films
I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/52391/discussion-on-question-by-meer2kat-why-do-disney-parents-usually-die).
Stessa ragione per cui gli adolescenti muoiono nei film dell'orrore. Per essere un genitore, devi prima avere ..... sai .....
Otto risposte:
#1
+55
Andrew Martin
2014-04-14 21:20:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto rispondendo soggettivamente qui, ma penso che si tratti davvero di evocare ancora più simpatia per i personaggi principali. Non solo devono spesso affrontare circostanze difficili (ad esempio essere un emarginato o qualcosa di simile), ma devono anche fare i conti con l'essere soli al mondo. Tutto ciò crea una genuina simpatia per i protagonisti.

Anche questo articolo di Daily Mail ha affrontato il problema. Sebbene concordassero con il mio primo punto, avevano anche questa affascinante teoria:

La morte della madre di Walt Disney - e il senso di colpa che ha lasciato a suo figlio per tutta la vita - potrebbe essere il catalizzatore della morte dei genitori inDisney?

Nel 1938 e con i proventi del suo primo film per il grande schermo La bella addormentata, Walt comprò sua madre Flora e suo padre Elias una casa a Los Angeles come regalo per un anniversario di matrimonio d'oro.

Pochi giorni dopo essersi trasferita, Flora si lamentava delle temperature opprimenti provenienti dalla caldaia del riscaldamento centrale e del suo sonoro affettuoso predisposto per una rapida sostituzione.

Giorni dopo, Flora morì per l'asfissia causata dal nuovo, mal -installato, caldaia.

Il senso di colpa mal riposto di WaltDisney per la morte di sua madre lo ha portato ad aerografo i genitori - le madri in particolare - fuori dai suoi lavori?

E ha questa motivazione, dopo la sua morte in 1966, diventa un Disneyblueprint?

Certamente, spiegherebbe i tipi di storie popolari e fiabe che la Disney ha acquisito per l'adattamento, anche quando ci sono numerosi altri racconti tradizionali che presentano una madre e un padre.

Infine, vale anche la pena notare che non tutti i film avere genitori morti. Questo elenco mostra i seguenti film Disney con entrambi i genitori vivi alla fine del film:

  1. Lilli e il vagabondo
  2. La bella addormentata
  3. Centouno dalmati
  4. Mulan
  5. Gli Incredibili
  6. Peter Pan
  7. Coraggioso
  8. Lion King 2
  9. Aggrovigliato (sebbene muoia un cattivo come un genitore)
  10. Hercules

Ho preparato questa risposta abbastanza velocemente e avrei dovuto approfondire alcuni punti. Come molti commenti sotto il post hanno indicato, questo "stile" è un tropo comune. Come esprime TV Tropes (piuttosto ironicamente):

I genitori sono inutili. Ti lasciano e ti maltrattano. I bravi genitori sono difficili da trovare. Sembra che gli unici genitori decenti siano i morti viventi.

Questi sono i genitori che lasciano i personaggi alle spalle, non per scelta, all'inizio della storia, a volte anche prima dell'inizio della storia. I personaggi ora sono tutti soli senza famiglia. Potrebbero trovare un sostituto genitoriale, ma potrebbero non essere sempre i migliori guardiani.

Questi personaggi spesso eroici avranno sempre bei ricordi dei loro genitori. Questo perché questi genitori hanno fatto tutto bene mentre erano vivi. Hanno passato del tempo con i loro figli e hanno insegnato loro preziose lezioni di vita che continuano a seguire anche oggi. Anche se i genitori non ci sono più, le azioni dei genitori influenzano il personaggio e lo fanno andare avanti.

Infine, ha senso logico (dal punto di vista dell'animazione) che i genitori muoiano poiché decisamente ridurrebbe i costi di produzione, sebbene le lezioni di vita apprese dalla loro morte siano ovviamente l'obiettivo principale.

Anche se questo è un post eccellente con molti punti positivi, penso che manchi leggermente il segno. Non è tanto * simpatia * che viene abbattuta, quanto * eroica ammirazione *. Ciò diventa più chiaro quando guardi altre storie e forme di storia in cui questo tropo appare comunemente.
Non sono sicuro che tu possa avere Tangled nell'elenco dato che uno dei personaggi principali è un orfano ...
I commenti non sono per discussioni estese; questa conversazione è stata [spostata in chat] (http://chat.stackexchange.com/rooms/52416/discussion-on-answer-by-andrew-martin-why-do-disney-parents-usually-die).
#2
+36
Eric Lippert
2014-04-14 22:45:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non sono solo i film d'animazione; La Disney Corporation ha anche realizzato molti film d'azione dal vivo che hanno questo schema:

  • Una famiglia è danneggiata.
  • Un bambino ha un'avventura come risultato. Durante l'avventura il bambino diventa più simile a un adulto, assumendosi la responsabilità di se stesso e degli altri, e alla fine diventa un eroe.
  • La famiglia viene ripristinata, o viene creata una nuova famiglia, come risultato dell'eroismo del bambino .

Perché la famiglia deve essere danneggiata? Perché una famiglia funzionante ha i genitori che risolvono responsabilmente i gravi problemi per conto del bambino. Se l'unità familiare funziona, non c'è avventura in cui il bambino deve risolvere un problema da solo, e quindi nessuna storia.

È lo stesso motivo per cui Gandalf scompare a metà dello Hobbit: Bilbo, cinquantenne, ma effettivamente ancora un bambino, deve diventare l'adulto e poi l'eroe, risolvendo i problemi il suo stesso. E lo stesso motivo per cui Beru e Owen vengono uccisi presto e Kenobi scompare a metà di Star Wars: il figlio cresciuto da zia e zio Luke deve diventare un adulto e poi l'eroe, risolvendo i problemi da solo. Le figure protettive dei genitori devono essere rimosse affinché la storia riguardi la crescita di un bambino in un adulto e poi in un eroe.

"Alla ricerca di Nemo" utilizza questo tropo in modo particolarmente efficace poiché sia ​​Nemo che Marlin sono essenzialmente bambini che crescono durante la loro avventura.

Sì, penso che questo sia molto vicino al segno. Da Arthur, Bruce Wayne, Kal-El fino a Nemo, et. Inoltre, la perdita dei loro genitori è diventata uno dei tropi più comuni nella narrazione occidentale moderna per segnalare l'inizio della * Hero's Quest *. La vera domanda per me è perché solo nella narrazione occidentale moderna e non nelle storie classiche, antiche, orientali, ecc.?
@RBarryYoung: Ad esempio, nel mito classico, è molto meno probabile che i tuoi genitori siano * in grado * di risolvere tutti i tuoi problemi per te. In effetti, spesso * sono * il problema. Quindi la storia non richiede la loro rimozione per rendere reali gli ostacoli per il protagonista (questo vale anche per molti miti occidentali, ovviamente. Nota che nei film Disney in cui vivono i genitori i genitori sono entrambi parte del problema, irrilevante a risolverlo, o loro stessi i protagonisti.)
@meer2kat: Nella mitologia greca un genitore dell'eroe è spesso convenientemente assente perché è un dio o una dea. Eracle, Perseo, Teseo, Achille e così via. Edipo è un ovvio esempio di un eroe i cui genitori (entrambi umani) sono il problema, ma cresce anche senza di loro.
#3
+11
Tom
2014-04-14 22:48:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È già stato sottolineato che non tutti i film Disney includono la morte di un genitore, ma ce ne sono davvero alcuni che lo fanno e la ragione, credo, sia dovuta al pubblico mirato. Bambini.

Per la maggior parte dei bambini, i genitori sono considerati dei. Non nel senso che siano sempre rispettati e obbediti (purtroppo), ma nel senso che si presume vivranno per sempre (almeno per vedere i loro figli crescere e mettere su famiglia) e sembrano anche essere in grado di fare belle qualsiasi cosa. Ci sono ovviamente delle eccezioni, non tutti i bambini adorano i loro genitori, ma come per tutto ciò che è commerciale, si spara per il più vasto pubblico possibile. Per la maggior parte dei bambini che lo fanno, tuttavia, il compito più grande in assoluto è quello di essere all'altezza, o più grande, dei tuoi genitori e la paura più grande è perdere uno o entrambi. Ovviamente, se glielo chiedessi, probabilmente risponderanno "salta sulla luna" e "che il boogie-man nell'armadio li mangia". Ma, data l'importanza dei genitori nella vita dei loro figli, queste situazioni creano grandi temi cinematografici. Per superare la morte di un genitore e / o per provare a diventare bravo come tua mamma o tuo papà.

Risposta da elaborare ulteriormente ...

Questa è davvero un'ottima risposta. Non ci avevo pensato da questa prospettiva. È quasi come una cosa di formazione dal modo in cui ne parli.
#4
+11
Stephen
2014-04-16 04:32:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando si scrive per i bambini, è abbastanza comune (indipendentemente dall'autore o dal mezzo) ridurre al minimo il ruolo dei genitori nella storia. Molte storie per bambini non Disney o pre-Disney trovano un buon modo per ridurre o rimuovere il ruolo dei genitori.

Ecco alcuni esempi importanti di storie non Disney:

  1. Le cronache di Naria: nonostante abbiano figli di molte famiglie diverse come eroi, i genitori sono appena menzionati e sono molto lontani dall'azione.
  2. Harry Potter - Harry è un orfano e tutti gli eroi vengono rimossi dai loro genitori per la maggior parte della storia.
  3. Winnie the Pooh: i genitori di Christopher Robin sono a malapena sentiti nelle storie originali di AA Milne (che ho letto ma purtroppo ho perso).

La ragione di ciò è piuttosto semplice. I bambini sono abituati ai loro genitori che salvano la giornata, fornendo loro protezione e nutrendoli. Una narrazione riguarda i personaggi che affrontano sfide al limite delle loro capacità. Quando un genitore è presente, in grado e disposto ad aiutare, il bambino è implicitamente al sicuro e la storia è molto meno avvincente.

Anche nelle storie in cui i genitori giocano un ruolo importante, vengono rappresentati come distaccati o non credono ai problemi del bambino o sono una forma di antagonista.

Lo stesso principio si applica alla narrativa per adolescenti. Gran parte della narrativa per adolescenti si basa su ambientazioni in cui i genitori vengono rimossi o ignorati.

Quindi, piuttosto che essere una "cosa Disney", questa è in realtà una "storia per bambini".

O come hanno detto alcune persone, è una cosa di finzione in generale. Grandi punti che hai fatto! Ho iniziato a pensare e ho capito che è il caso della maggior parte dei cartoni animati e così via. O sono morti, non lì, o solo mani (o talvolta ombre).
#5
+2
Rick
2014-04-16 03:04:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ecco un articolo basato su un argomento di Malcolm Gladwell che suggerisce che la perdita di un genitore nella vita reale aumenta le probabilità che uno abbia un grande successo o un grande fallimento. Penso che potrebbe esserci una verità qui che i film Disney stanno consapevolmente o inconsciamente attingendo. L'articolo e i suoi commenti possono offrire alcuni buoni spunti: Bambini di successo che hanno perso un genitore: perché ce ne sono così tanti?

  • 67% degli inglesi i primi ministri dall'inizio del XIX secolo all'inizio della seconda guerra mondiale hanno perso un genitore prima dei 16 anni.
  • Dodici presidenti: George Washington, Thomas Jefferson, James Monroe, Andrew Jackson, Andrew Johnson, Rutherford Hayes, James Garfield, Grover Cleveland, Herbert Hoover, Gerald Ford, Bill Clinton e Barack Obama hanno perso i loro padri mentre erano giovani.
  • I prigionieri hanno due o tre volte più probabilità di aver perso un genitore in infanzia rispetto alla popolazione nel suo complesso.
#6
+1
Flater
2017-11-16 17:38:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È la combinazione della struttura di base della trama e del messaggio familiare di Disney.

Struttura della trama e buona narrazione

  • Sorge un problema, no si può risolvere il problema, l'eroe attualmente non può risolvere il problema, ma può lavorare per risolverlo. Alla fine, il problema è risolto.
  • Generalmente si suppone che lo spettatore si identifichi con il protagonista, poiché entrambi esplorano spesso un ambiente non familiare.
  • La maggior parte dei protagonisti porta cicatrici emotive, il loro la personalità è guidata dalla loro risposta a una tragedia nella loro vita.
  • Le storie dovrebbero cercare di limitare la quantità di personaggi presenti, per evitare di creare confusione per lo spettatore.

Il messaggio della Disney

  • I tuoi genitori ti aiutano sempre.
  • Tu (il bambino) sei l'eroe.

I genitori disponibili risolverebbero tutti i problemi.

Combinando i due, dovresti vedere dove si trova il problema: se il bambino ha i suoi genitori nelle vicinanze, allora i genitori saranno in grado di risolvere la trama per loro.

Nell'interesse dello sviluppo della trama, ciò non può accadere. I genitori devono essere non disponibili o incapaci di assistere in alcun modo nella trama.

Tieni presente che quando vediamo genitori in vita, sono quasi sempre esilarante in quello che fanno.

  • Il padre di Yasmine è del tutto incapace di governare. Sebbene abbia buone intenzioni, è infantile, facilmente influenzabile e non identifica nemmeno correttamente i desideri di Yasmine.
  • Il padre di Aladdin, sebbene si preoccupi per Aladdin, lascia che la sua avidità e il suo materialismo ostacolino la sua famiglia legami, rendendolo così indisponibile (e un ostacolo situazionale per Aladdin, ad esempio contrabbandando la mano di Midas con lui).
  • Mufasa è un sovrano forte e giusto. Governa abilmente la savana (paragonalo al sultano ...). Sarebbe stato in grado di rovesciare Scar senza che nessuno temesse che Mufasa potesse fallire. Sarebbe una storia noiosa, quindi Mufasa muore e non è più disponibile (ad eccezione delle parole ispiratrici di Cloud-Mufasa, che potrebbero essere state un'allucinazione di Simba).
  • Sarabi (la mamma di Simba) non è mai stata nella foto, anche se viva e presente. Potremmo definire il re leone sessista per aver chiaramente messo gli uomini al di sopra delle donne. Sebbene Nala abbia una personalità più forte, il suo ruolo è praticamente ridotto a chiedere aiuto a Simba, e questo è tutto. Probabilmente, Shenzi la iena è l'unica grazia salvifica qui, dato che è la leader del suo branco di tre.
  • Trovare Nemo è un po 'speciale qui. Sebbene molti vedano Nemo come il protagonista, direi che Marlin è il protagonista qui. È lui che intraprende il viaggio, affronta i pericoli e vive nell'insicurezza. Nemo, relativamente parlando, è andato in gita a Sydney. Quando guardi il messaggio morale della storia, si concentra su come i genitori prepotenti hanno buone intenzioni, ma dovrebbero imparare a rilassarsi di più .
  • Maurice, il padre di Belle, è chiaramente incapace di guida la sua famiglia. Belle si prende costantemente cura di lui: gli porge strumenti che lui non riesce a trovare, fa le faccende esterne perché suo padre è ritenuto pazzo dai cittadini, sacrifica la sua libertà per quella di Maurice. E quando Belle non è in giro, suo padre non riesce nemmeno a convincere i cittadini di niente, trasformano immediatamente le sue dichiarazioni in una prova che Maurice è impazzito. Senza Belle, probabilmente non sarebbe sfuggito al manicomio.
  • La storia di Cenerentola è guidata dall'essere maltrattata dalla sua famiglia. Per evitare brutte deduzioni su come la tua famiglia possa essere orribile con te, la maggior parte delle storie per bambini renderà sempre orribile la famiglia del passo , non la famiglia biologica (ad esempio, la regina di Biancaneve è il suo passo madre, come la matrigna di Hansel & Gretel che vuole sbarazzarsi dei bambini mentre il loro vero padre li ama). Quindi, se Cenerentola ha bisogno di affrontare abusi familiari, deve essere in una famiglia adottiva, il che significa intrinsecamente che non ha più una vera famiglia.
  • Lilo e Stitch è un "film di amici". Parte di ciò che spinge Lilo è la mancanza di affetto che riceve dal non avere genitori. La sorella si prende cura di lei, ma è troppo impegnata con la propria vita per dare a Lilo l'amore e l'affetto continui di cui ha bisogno. Stitch è molto specificamente un sostituto della mancanza di affetto dei genitori di Lilo. Conoscendo Stitch, matura da bambina (legata ai suoi genitori) a un'adulta emotiva (legata ai loro amici).
  • I genitori di Frozen erano l'unica cosa che teneva sotto controllo i poteri di Elsa. Poiché la trama è guidata principalmente dall'indignazione emotiva di Elsa per il modo in cui le persone rispondono ai suoi poteri, non può avere i suoi genitori in giro per darle supporto emotivo e convincerla (preclude la trama).

Nota a piè di pagina: nota come molte famiglie monoparentali finiscono per avere un genitore del sesso opposto. C'è un tropo comune in cui una madre comprende innatamente le sue figlie e un padre comprende innatamente i suoi figli. Utilizzando generi diversi, la probabilità di incomprensioni aumenta (ad es. Come il sultano non comprende i desideri di Yasmin) e quindi rende il genitore più indisponibile ad assistere il bambino protagonista con i suoi problemi.


Disney non può fare il contrario.

Il capitolo precedente è chiaro: i genitori risolvono tutti i problemi e precluderebbero una buona trama in un film per famiglie.

È interessante notare che la Disney è del tutto incapace di allontanarsi da questo, senza violare sul loro messaggio familiare. Diamo un'occhiata all'alternativa, in cui i genitori sono presenti e capaci, ma non possono risolvere la trama.

Perché non riescono a risolvere la trama? Se sono in grado di farlo e sono presenti nella vita del bambino, allora l'unica opzione rimasta è che o non si preoccupano del problema, o sono loro il problema.

Se a loro non interessa il problema, significa che il bambino protagonista deve andare contro i suoi genitori per risolvere la trama. Anche se questo può probabilmente funzionare altrettanto bene se consideri i bambini il pubblico di destinazione del film, dubito che molti genitori vorranno portare i loro figli a vedere un film che insegna al bambino a disobbedire ai suoi genitori.

Tieni presente che ci sono alcuni film in cui i bambini vanno contro i loro genitori, ma di solito sono incentrati sugli adolescenti invece che sui bambini più piccoli, e viene mostrato esplicitamente che i genitori sono premurosi ma fuorviati (ad es. How To Train Your Dragon).

Se sono l'ostacolo, l'implicazione diventa anche peggiore, in pratica insegnando al bambino che il problema è il tuo genitore . Nota come non ci sono film Disney in cui un bambino deve combattere i suoi genitori, proprio per questo motivo. Crea una trama interessante, ma la lezione morale diverge da ciò che Disney vuole raccontare.

Uno degli esempi che hai elencato si adatta a una maglietta: Il libro della giungla . Mowgli è orfano, perché finisce per perdersi nelle terre selvagge. Se Mowgli avesse dei genitori, cosa direbbe di loro? Che perdono il figlio e che al bambino piace davvero vivere senza i suoi genitori.
Notate come Bagheera debba spiegare a Mowgli che appartiene al mondo umano. Alla fine, Mowgli continua a non essere d'accordo ma rispetta il consiglio di Bagheera. Immagina le implicazioni se Mowgli non volesse tornare nella città umana dove vivono i suoi genitori.

È interessante notare che c'è un'eccezione a questa regola: Inside Out . Entrambi i genitori sono vivi e stanno bene, ed è fortemente implicito che siano (parte della) causa del problema. Riley infatti si ribella contro i suoi genitori, ma la trama si assicura anche di spiegare che Riley è schiava delle sue emozioni , rendendola così la vittima, non l'autore. Inoltre, i genitori alla fine ammettono di essere parte del problema e si assumono la responsabilità, il che evita una risoluzione indesiderata della trama.


Condensazione dei personaggi di sfondo

Questo è anche importante. Si noti che tutti i genitori che abbiamo visto sono personaggi di sfondo , perché l'attenzione è rivolta al bambino protagonista che ha a che fare con la trama.

I personaggi di sfondo dovrebbero esistere (per rendere la storia stratificata ), ma il numero di caratteri di sfondo dovrebbe essere limitato. Un ottimo esempio è The Lion King 1.5: Hakuna Matata .

Nel film, incontriamo effettivamente la famiglia di Timon: sua madre e suo zio Max. Tuttavia, Timon doveva anche avere un padre. Eccolo, a destra. Sulla base del design del suo personaggio, puoi dire molto sulla sua personalità prevista. I suoi capelli ricordano quelli di zio Max, ma ha un viso più amichevole. Tuttavia, sembra meno emotivo della madre di Timon. Sembra probabile che il padre di Timon sarebbe stato fondamentalmente "suricato Mufasa": pragmatico, non guidato dall'emozione come la madre di Timon, non negativo su Timon come lo è zio Max. Guardando le scene della madre di Timon, ha senso che la scena dell '"addio" sarebbe stata il padre di Timon, perché era fuori dal carattere per la sua madre generalmente prepotente essere improvvisamente d'accordo con Timon che lascia il nido. Ha più senso che suo padre sia d'accordo e si assuma la responsabilità di consolare la madre su se stesso.

Tuttavia, qui c'era un problema. La famiglia di Timon ha solo un tempo limitato sullo schermo e una manciata di battute. Se il padre di Timon fa parte del film, significa che questo tempo limitato sullo schermo sarebbe stato condiviso da tre personaggi di sfondo.

Semplicemente non c'era abbastanza tempo sullo schermo per creare l'esposizione per tre personaggi di sfondo. Alla fine, hanno unito la mamma e il papà di Timon nella mamma di Timon (ha preso tutte le battute del papà). Nota come hanno optato per il genitore del sesso opposto , come da mia precedente nota a piè di pagina.

Ciò è particolarmente vero per un film diretto a bambini . La storia è semplice (non molti colpi di scena o scene ambigue che si rivelano "solo un sogno"), con un numero limitato di personaggi distinti.

Ci sono esempi di questo nella tua lista:

  • I genitori di Toy Story sono del tutto irrilevanti. Anche Andy stesso è un personaggio di sfondo. Se non avessero cambiato casa, nessuno dei due genitori sarebbe stato abbastanza rilevante da far parte della trama. Ma la situazione in movimento richiedeva che un genitore guidasse la macchina.
  • Ariel non ha bisogno di una madre. Ancora una volta, c'è un punto da sottolineare che Poseidone è del sesso opposto (spiegando così perché i desideri di Ariel non sono affrontati da suo padre); il che si complica ulteriormente con Poseidone che è un dio (quindi onnipotente, rendendo così la madre non necessaria in termini di provvedere ad Ariel). L'obiettivo principale del film si verifica al di fuori del punto di vista di Poseidone, che interpreta i genitori di Ariel come personaggi di sfondo, probabilmente condensati in un unico personaggio.
  • Bambi si concentra principalmente su come un cervo ingenuo si fa strada nel mondo da solo . Ha senso ridurre la quantità di famiglia che un personaggio del genere ha. Allo stesso modo, le avventure di Dumbo sono guidate dal fatto che sua madre non è più in giro.

Per riassumere

I genitori possono essere morti / scomparsi / irrilevanti per molti motivi diversi:

  • La loro presenza preclude la trama.
  • La loro presenza, combinata con la trama, finisce per implicare cose cattive sui valori familiari. La Disney mette al primo posto i valori della famiglia e quindi deve sacrificare la presenza dei genitori a favore del messaggio morale.
  • Se sono sufficientemente irrilevanti per la trama, i genitori possono essere condensati in un unico genitore per il bene abbassando la quantità di caratteri di cui abbiamo bisogno di sapere.
#7
  0
meggg
2014-05-17 06:32:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

complesso edipico ... si lega alla teoria che il bambino deve crescere per sconfiggere il genitore dello stesso sesso e prendere la forza dell'altro ... i personaggi principali non possono crescere nelle immagini potenti che hanno con entrambi i genitori coinvolti. Inoltre, se entrambi i genitori sono vivi nei film, sarebbero in grado di bilanciare i ruoli di autorità e compagno ... senza che il bambino si senta arrabbiato / tradito e debba cercare risposte a modo suo.

#8
  0
Darth Locke
2017-11-16 10:51:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per supportare meglio altre risposte, Huffington Post ha la seguente intervista con Don Hahn ...

In alcuni casi, specialmente quelli in cui manca una madre, come Cenerentola, Bellezza e la Bestia, o La piccola Mermiade , è considerata omaggio allo stesso Walt Disney , poiché i suoi genitori hanno vissuto un tragico incidente che ha provocato la morte della sua anziana madre. Un altro motivo espresso anche, ha a che fare con la struttura delle storie di formazione ...

Se ti sei mai chiesto perché così tanti personaggi Disney mancassero di il reparto mamma o ha riflettuto sul motivo per cui la mamma cara è stata presentata solo per addentare quella grande pochi istanti dopo, c'è una spiegazione molto logica - e non si tratta solo di ridurti a un piagnucoloso sacco di lacrime.

" Ti darò due storie che sono le ragioni. Non ne parlo mai, ma lo farò ", ha detto di recente a Glamour Don Hahn, produttore esecutivo di" Maleficent ". “Una ragione è pratica perché i film durano 80 o 90 minuti e i film Disney parlano della crescita. Riguardano quel giorno della tua vita in cui devi accettare la responsabilità. Simba è scappato di casa ma è dovuto tornare. In breve, è molto più veloce far crescere i personaggi quando si sbatte contro i loro genitori. La madre di Bambi viene uccisa, quindi deve crescere. Belle ha solo un padre, ma si perde, quindi deve entrare in quella posizione. È una scorciatoia per la storia. "....

Hahn, che ha anche lavorato a classici Disney come" La bella e la bestia "> e" Il re leone ", ha aggiunto motivo deprimente e freudiano per la mancanza di madri nel cannone Disney . All'inizio degli anni '40, Walt Disney acquistò una casa per i suoi genitori. "Ha chiesto ai ragazzi dello studio di venire a riparare la fornace, ma quando sua madre e suo padre si sono trasferiti, la fornace ha perso e sua madre è morta", ha detto Hahn. “La governante è venuta la mattina dopo e ha tirato fuori sua madre e suo padre fuori sul prato davanti. Suo padre era malato ed è andato in ospedale, ma sua madre è morta. " https://www.huffingtonpost.com/2014/09/15/disney-characters-moms”5825428.html



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...