Domanda:
Quanto è accurata la lingua che parlano in The Witch (2015)?
Ghoti and Chips
2016-11-06 15:06:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In The Witch (2015), la sceneggiatura è scritta con una costruzione shakespeariana (un sacco di tu , e te e hai ), agli attori è stato detto di parlare con un forte accento dello Yorkshire, e gran parte del vocabolario è arcaico (così come alcune parti apparentemente erano accurate 1: 1 su ciò che sarebbe stato detto in quel momento).

Si svolge all'inizio del XVII secolo coloniale, intorno al 1630.

Che lingua parlerebbero nella realtà? Quanto è accurato The Witch ?

Non è un fatto abbastanza difficile da pubblicare come risposta, né sono un esperto di inglese shakespeariano, sebbene io conosca bene l'inglese settentrionale - non vedo nulla di sbagliato nel fatto che la famiglia sia migranti recenti dall'Inghilterra, ma solo Ralph Ineson ha l'accento giusto - tutti gli altri sono come ascoltare Il Trono di Spade, dove anche "il Nord" è gravemente mutilato. Un sacco di "te e tu" in realtà non dovrebbe avere così tanta differenziazione, di solito è tutto solo pronunciato come "tha", che si tratti di te, tu o tuo [continua ...]
[... segue] quest'ultimo tenderebbe verso "thi" piuttosto che "tha" ma non di molto. Anche Ineson cade spesso nella trappola dell'eccessiva pronuncia.
@Tetsujin Sono esperto in dialetti e accenti inglesi contemporanei, non preoccuparti, ma la mia domanda riguarda lo stato dell'inglese all'inizio del XVII secolo (circa 1630). Parlerebbero una forma moderna di inglese medio? Sarebbe diverso nel New England, anche se si sono appena discostati? E alla fine, quanto è accurato The Witch? La mia ipotesi è: *** altamente imprecisa ***, almeno la pronuncia / gli accenti, ma sono più interessato alla lingua che alla pronuncia (es. Sceneggiatura)
Altre speculazioni, ma perché avessero ancora accenti distintamente dello Yorkshire, allora dovevano essere relativamente nuovi nel paese, altrimenti i bambini non incontravano nessun altro da cui prendere altri accenti. Nel 1600 il grande spostamento delle vocali era praticamente completo, quindi almeno nessuno doveva tentare di lavorare con quella difficoltà aggiuntiva durante la scrittura. Un'altra considerazione è che quasi nessuno che sia stato istruito ha mai scritto sui modelli di discorso dei poveri; e quando lo fecero non era probabile che fosse ben studiato. Immagino che nel migliore dei casi si tratti di una hollywoodizzazione di "corretto".
Una risposta:
user67052
2018-10-23 20:03:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho visto questo film quando è uscito, sono andato a una proiezione con il regista e mi è stata posta una domanda sui dialoghi. Non è autentico, si basa sugli accenti dello Yorkshire dei giorni nostri. Hanno cercato molto duramente di rendere tutto nel film il più autentico possibile per il luogo e il periodo, ma ha spiegato che è stata presa la decisione di non tentare di riprodurre come poteva suonare l'inglese coloniale (che non è affatto come l'inglese o l'americano dei nostri giorni dialetti - i dialetti inglesi non erano ancora diventati non rhotic) perché avrebbe reso il film quasi incomprensibile al pubblico. Ha dato l'esempio di come sarebbe suonata la parola "coltello", con la k ancora pronunciata in quel momento, finendo con qualcosa come "ka-noifey", così puoi vedere come lottare per decifrare la lingua potrebbe aver distratto da la sostanza del film.

È stato al Fantastic Fest? Sei molto fortunato e sono molto geloso della tua esperienza. Grazie per la buona risposta, spero sia un vero aneddoto.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...