Domanda:
È mai stata fornita una spiegazione nell'universo del perché le elezioni presidenziali sono scaglionate in modo diverso rispetto alla vita reale?
Justin
2014-12-28 06:12:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella vita reale, le elezioni presidenziali negli Stati Uniti si tengono ogni quattro anni. Il primo si è tenuto nel 1788 (più o meno) e come tali le elezioni degli ultimi tempi si sono svolte nel 1996, 2000, 2004, 2008 e 2012.

Tuttavia, nel West Wing il presidente Bartlet è stato eletto in 1998, e le successive elezioni presidenziali rappresentate nello spettacolo si svolgono nel 2002 e 2006.

L'ovvia spiegazione fuori dall'universo è che Sorkin voleva che lo spettacolo si svolgesse nel giorno (allora) attuale, e voleva Bartlet sarà nella prima parte del suo mandato all'inizio dello spettacolo. Lo spettacolo ha debuttato nel 1999, quindi ovviamente non sarebbe adatto se fosse stato eletto nel 1996 o nel 2000.

È mai stata data una spiegazione nell'universo? Sono nel mezzo della quarta stagione e l'ultimo presidente nella vita reale di cui ho sentito parlare è stato Richard Nixon. La presidenza di Nixon è finita in modo diverso rispetto alla vita reale, provocando in qualche modo un cambiamento costituzionale che ha spostato le elezioni presidenziali di due anni? O le prime elezioni presidenziali sono state spostate di due anni dalla vita reale nella continuità dello spettacolo? O gli scrittori l'hanno semplicemente nascosto sotto il tappeto e non l'hanno mai affrontato?

Due risposte:
paul
2014-12-28 18:08:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non ricordo che sia mai stato parlato un anno durante l'intera serie. Come hai detto, lo spettacolo inizia dopo che Bartlett è in carica da circa un anno, ma non indica mai quale anno. Il presente non significa necessariamente questa settimana.

L'unica volta che cercano di abbinare la realtà è 3x00 e anche il disclaimer all'inizio non dice apertamente che è il 2001.

La prova più grande che abbia mai visto è stata che nella stagione 1, episodio 6 ("Mr. Willis of Ohio"), diversi personaggi sono in un bar, e la canzone dei Foo Fighters "Learn to Fly" sta suonando in sottofondo. Quella canzone è stata pubblicata nel 1999, quindi la scena non poteva essere ambientata prima di allora.
Ci sono alcuni indicatori dell'anno in diversi momenti, ad es. a un certo punto vediamo la posta in arrivo di C.J. e le date sono tutte del 2002, ma c'è stato davvero qualche sforzo per offuscare gli anni in cui si è svolta la serie.
@JustinLardinois: Come fai a sapere che la canzone è stata rilasciata nel 1999 nell'universo di West Wing?
Tom Kidd
2016-10-19 22:07:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non c'è una spiegazione nell'universo ed è solo una parte dei problemi di fare uno spettacolo su un universo alternativo fittizio che è molto simile al nostro.

E non è come se non dicessero mai che anno è poiché nell'episodio natalizio "In Excelsis Deo" (1x10) c'è quella discussione tra Josh e Donna sul fatto che l'imminente Capodanno che porta nel 2000 costituisca o meno un nuovo millennio.

La mia ipotesi sarebbe che il ragionamento pratico fosse che lo spettacolo è iniziato nel 1999, volevano fare una sorta di cosa "in media res" e che lo spettacolo iniziasse un anno dopo il primo mandato dell'amministrazione Bartlet e non volevano voltarsi indietro nella stagione 2 e fare una cosa di rielezione fino a quando non avessimo conosciuto meglio i personaggi (in più c'era l'intera sottotrama di MS da affrontare).

Quindi, sebbene Nixon sia l'ultimo presidente della vita reale menzionato, ci sono tantissimi altri modi in cui lo spettacolo finge che niente sia insolito. I personaggi principali scompaiono senza alcuna spiegazione (Mandy, Ainsley, ecc. - Lionel Tribbey era uno di quelli che mi ha particolarmente deluso non abbiamo mai visto più di una volta) perché è perfettamente plausibile che il personale va e viene durante un'amministrazione. Le elezioni sono nell'anno 2002 perché è proprio così.

E considera come questo sia diventato un problema nella terza stagione, in particolare quando metà degli episodi erano in scatola e pronti per andare e poi è successo l'11 settembre. All'improvviso è davvero strano perché The West Wing si occupa di politica e preoccupazioni della vita reale, ma si svolge in un mondo in cui l'11 settembre non è mai avvenuto. Alcune persone pensavano che "Issac e Ishmael" (3x00) ci avrebbe fornito un incidente in stile 9/11 ma non lo fece, era fondamentalmente Sorkin che voleva sfogarsi su alcune cose. Ma noterai che a metà della terza stagione il tono inizia a cambiare e iniziano a introdurre trame che trattano del terrorismo (vedi il discorso di Toby "Ci piaceranno quando vinciamo" in 3x14) e culminano in una figura in stile Bin Laden essere assassinato alla fine.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...