Domanda:
La scena del sacrificio in elicottero da London Has Fallen sarebbe davvero accaduta?
Nino Škopac
2016-03-09 00:29:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In London Has Fallen, che ho visto oggi, dopo che i terroristi hanno attaccato il Presidente degli Stati Uniti (d'ora in poi lo chiamerò semplicemente Presidente), il Presidente scappa da terra usando un elicottero, mentre è circondato da altri due elicotteri.

spoiler alert

Dopo che uno di quegli elicotteri (elicottero n. 3) viene abbattuto da un missile, i due elicotteri rimanenti si rendono conto di essere presi di mira dai terroristi che sparano missili dai tetti degli edifici, quindi iniziano a fare la loro cosa di fuga e rilasciano antimissili aerei. Dopo aver eseguito le anti-misure, l'elicottero n. 1, che trattiene il Presidente, dice all'elicottero n. 2, che è l'unico elicottero di scorta rimasto, quanto segue: "Elicottero n. 2, preparati a sacrificare", a quanto il pilota ( o chiunque) dell'elicottero n. 2 dice semplicemente "Copia", con voce ferma ma indifferente - e pochi secondi dopo, l'elicottero n. 2 viene fatto a pezzi. Quindi, l'elicottero fa la stessa cosa che gli agenti dei servizi segreti sono addestrati a fare a terra, prendono un proiettile per il presidente, ma invece del proiettile, l'elicottero e le persone al suo interno prendono un missile e muoiono tutti.

È questo, un altro elicottero che trasporta un missile per il Presidente, cosa accadrebbe effettivamente? La mia ipotesi è , anche se la parte di cui dubito accadrebbe è il "Copia". parte, con voce calma e indifferente. Anche se tutti gli agenti dei servizi segreti sono addestrati a prendere una pallottola per il presidente, solo quattro l'hanno fatto.

Mentre il film stesso suona in modo ridicolo (sistemi missilistici al rallentatore, ecc.), Una definizione militare di "schermo" è quella di agire come una barriera fisica per proteggere un {luogo o cosa di una persona}. Uno degli scopi del volo in formazione è la "difesa reciproca", che implica una certa disponibilità (inespressa?) A bloccare i colpi. Nelle formazioni navali, lo screening sembra essere la norma. Dubito seriamente, tuttavia, che qualcuno direbbe "preparati a prendere un proiettile, come copiare"
Tre risposte:
ryan_1066
2016-03-18 12:04:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La semplice risposta è sì. I 3 elicotteri a cui ti riferisci sono conosciuti come 'Marine One' (il nominativo di qualsiasi aereo USMC che trasporta il Presidente degli Stati Uniti), tuttavia a differenza del film, i tre elicotteri non volano in formazione coerente, sono in costante spostamento posizioni nel tentativo di prevenire eventuali attacchi da terra (almeno eventuali attacchi con intenzione di cattura). È improbabile che qualsiasi attacco che abbia l'intenzione di uccidere il presidente abbia successo, poiché è improbabile che qualsiasi potenziale aggressore colpisca nessuna delle formazioni di "Marine One" al primo tentativo, come il film vorrebbe far credere. Se presti attenzione, vedrai l'aereo usare i razzi e ricevere avvisi per un "blocco missilistico", cosa che ovviamente il primo aereo abbattuto non aveva. Nella vita reale un attacco alla formazione "Marine One" sarebbe non solo rischioso, ma estremamente futile poiché tutti e tre gli aerei sono identici in ogni modo (gli unici tre a condividere numeri di coda identici). La semplice risposta è sì, in uno scenario del genere, i membri della protezione presidenziale di dettaglio dai piloti, alle guardie del corpo sono tutti addestrati e istruiti, per proteggere la vita dei Presidenti a tutti i costi, anche se questo significa dare la propria.

Puoi sostenere la tua risposta con qualche fonte?
@sanpaco le informazioni in questa risposta corrispondono alle informazioni che ho visto in un documentario su Marine One. Non ricordo come si chiamasse, ma potrebbe essere stato [questo] (http://www.imdb.com/title/tt1567395/) perché sono abbastanza sicuro che fosse National Geographic.
Wad Cheber stands with Monica
2016-06-26 04:48:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

TL;DR: Yes, presidential escorts - whether military or Secret Service - are trained to protect the president, even at the expense of their own lives.


Assassination attempts:

Ronald Reagan:

Here's a video of the assassination attempt on Ronald Reagan:

And here is what happened:

First shot fired:

enter image description here

Less than a second later, the Secret Service do what they're trained to do. Agents Jerry Parr and Ray Shaddock grab Reagan from behind and virtually throw him into the limo while shielding him from behind with their own bodies. Meanwhile, agent Tim McCarthy gets between Reagan and the shooter and uses his own body to stop any bullets - note the way he spreads his limbs out to cover as much area as possible:

enter image description here

Tim McCarthy is shot in the chest, but remains standing and between the shooter and the president for as long as possible before he collapses:

enter image description here

Another group of agents, along with Washington DC police officers, swarm the shooter - the cop and military officer are laying on the ground because that's what they have been trained to do (they are not members of the president's protection team); the man laying face down is White House Press Secretary James Brady, who was also shot and left paralyzed from the waist down:

enter image description here

McCarthy survived, and later explained:

If you saw the big picture out there, a lot of people – police officers, military -- were ducking and looking for cover. That's the training that they received. They did exactly what they should have done. In the Secret Service, we're trained to cover and evacuate the president. And to cover the president, you have to get as large as you can, rather than hitting the deck. So I have to say people have asked me, and I said quite frankly, it probably had little to do with bravery and an awful lot to do with the reaction based upon the training. It was a heck of a team effort out there that day. It was people like Ray Shaddock and Jerry Parr, pushing the president into the car, other agents going to John Hinckley and helping subdue him, to help save the life of the president that day.
- CBS News


Gerald Ford:

Manson family member Squeaky Fromme tried to assassinate Ford in California. She raised a handgun and pointed it at the president. She was an incompetent gunman, however, and although her pistol was loaded, there wasn't a round in the chamber, so when she pulled the trigger, nothing happened. Agent Larry Buendorf immediately put himself between Fromme and Ford, rushed towards her, and snatched the gun away. At the same time, the other agents surrounded Ford and ran down the street carrying him until he shouted "Put me down!", at which time they released him and walked quickly to their destination.

enter image description here


John Kennedy:

Unfortunately, this attempt was successful. The event is so well known that we don't need to describe it here, but the relevant point is the famous man who climbed onto the back of the presidential limousine.

The man is a Secret Service agent named Clint Hill. Earlier in the day, he had been riding on the limo's bumper:

enter image description here

But when the convoy moved through Daly Plaza, he was walking along behind the vehicle. When the first shot rang out, he dashed for the limo, then clambered onto the trunk:

enter image description here

Why? Because he intended to use his body to shield the president from the gunman.

enter image description here

Much like Tim McCarthy, his goal was to make himself a large obstacle between the shooter and the president.


Marine One:

The presidential helicopter is known as Marine One, and is operated by the HMX-1 unit of the Marines.

As a security measure, Marine One always flies in a group with identical helicopters, sometimes as many as five. One helicopter carries the President, while the others serve as decoys. Upon take-off these helicopters begin to shift in formation to obscure the location of the President. This has been referred to as a presidential shell game.
- Source

An HMX-1 pilot absolutely would sacrifice himself, his crew, and his craft to save the president. However, my friend - a US Coast Guard officer/helicopter pilot/instructor - says it simply wouldn't be necessary:

The president's helicopter is loaded with so much top secret anti-missile gear that I doubt they would ever need another helicopter to "take a missile" for it.


Aidan Owen
2016-03-21 12:36:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, ma non come è successo nel film. Usando uno sparo come similitudine, sarebbe più come una decisione spontanea presa dall'agente dei servizi segreti di saltare davanti al presidente e prendere il proiettile. Non coinvolgerebbe mai qualcuno alla radio che dice qualcosa come "preparati al sacrificio". Ancora un altro motivo per cui questo film faceva schifo .

Di persona, sarebbe ** Circonda il presidente ** o un ordine simile, con la stessa intenzione. La formulazione è strana, ma non è irrealistico presumere che potrebbe essere ordinato di farlo.
Penso che il film sia stato fantastico, 10/10 lo guarderei di nuovo


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...