Domanda:
Come faceva Sherlock a sapere che doveva esserci un codice per richiamare gli assassini?
rumpel
2014-08-01 00:16:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In La caduta di Reichenbach , Sherlock è in piedi sul tetto dopo che è diventato chiaro che deve saltare e uccidersi per salvare i suoi amici. Poi inizia a ridere e si gira verso Moriarty , perché ha pensato che ci doveva essere un codice o un segnale per richiamare gli assassini (a parte la morte di Sherlock).

Come arriva a questa conclusione?

Una risposta:
#1
+21
Crow T Robot
2014-08-01 00:22:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È a causa della riga precedente di Moriarty:

Moriarty : la tua morte è l'unica cosa che chiamerà fuori gli assassini. Certamente non lo farò.

Il fatto che abbia detto "Certamente non lo farò" implica che potrebbe farlo, il che significa che c'è qualcosa che Moriarty potrebbe fare per fermarli, come dare una parola in codice agli assassini, come poi sottolinea Sherlock:

[Sherlock inizia a ridere]

Moriarty : cosa ?! Che cos'è? Cosa mi sono perso?

Sherlock : Tu non lo farai. Quindi gli assassini possono essere richiamati, poi c'è un codice di richiamo, una parola o un numero.

Che ci sarebbe un codice invece di fare solo una telefonata è perché tutti gli assassini sono molto probabilmente assunto (o almeno non è un amico intimo di Moriarty) e avrebbe bisogno di un modo per confermare che stavano parlando con lui piuttosto che con qualcuno che aveva ottenuto il loro numero di telefono (come la polizia).

Ah ha senso. Grazie. Ho pensato "* Certamente non lo farò. *" Si riferisce a Moriarty che non * ucciderà * Sherlock stesso, il che mi ha causato confusione.
@rumpel Potrebbe essere che Sherlock pensasse entrambi i possibili significati e poi stesse semplicemente [facendo una domanda complicata] (https://en.wikipedia.org/wiki/Loaded_question) Moriarty


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...