Domanda:
Qual era il problema con il pazzo Maggiore di Fort Hays?
LarsTech
2012-02-24 20:56:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dopo che il tenente Dunbar è sopravvissuto al suo tentativo di suicidio all'inizio e viene decorato, si ferma a Fort Hays per ricevere gli ordini di andare alla Frontiera firmati dal maggiore Fambrough.

Dopo aver firmato i documenti, dice :

Mi sono solo incazzato nei pantaloni ... e nessuno può farci niente.

Mentre Dunbar se ne va, il Maggiore si spara nel head.

Perché il maggiore Fambrough si comporta da matto? Qual era il punto del suo personaggio?

Quattordici risposte:
#1
+16
kekekela
2012-02-24 22:49:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Qual era il punto del suo personaggio?"

La sua morte rimuove l'ultima persona vivente che avrebbe saputo dove si stava dirigendo Dunbar, ponendo le basi per il suo avere tempo per sviluppare la sua relazione con i Sioux ecc.

"Perché il maggiore Fambrough si comporta da matto?"

È implicito che sia un alcolizzato.

#2
+13
wbogacz
2012-02-24 22:51:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La scena con il maggiore Fambrough è molto divertente, ma ne tralascia un po 'dallo script che ho trovato. In esso, Fambrough si comporta da matto per tutto il tempo, ma peggiora decisamente subito dopo che Dunbar se ne va, subito prima dello sparo suicida che Dunbar sente mentre il carro esce dalla città.

Nella sceneggiatura, Fambrough lascia l'ufficio nudo , fatta eccezione per un cappello piumato, la sua spada e il suo revolver. (Come scritto, questo mi ricorda l'incidente con Edgar Allen Poe, che arrivò in servizio allo stesso modo una volta, facendosi espellere da West Point.) Questo è subito dopo il drink che prende quando Dunbar se ne va, che Dunbar vede attraverso la finestra. Viene inseguito dal tenente Elgin, che vuole riportarlo in ufficio. Elgin sente un commento a parte dal sargeant che chiama Fambrough "pazzo", appena prima che Fambrough sollevi il revolver per proteggersi da Elgin. Elgin continua ad avvicinarsi con cautela, ma non arriva in tempo per il suicidio che si verifica sulla piazza d'armi.

Le note precedenti del copione descrivono Fambrough come avente "occhi gonfi e tristi. un lifer dell'esercito è passato troppe volte per la promozione e in questo momento non sembra un uomo in buona salute " e, " Il sudore è scoppiato dappertutto. La sua cura è orribile. Le sue mani tremano leggermente. Qualcosa non va in lui. "

In precedenza, il tintinnio del bicchiere nel cassetto fa pensare all'alcolismo. C'è anche enfasi sui svolazzi infantili durante la compilazione del modulo e la firma, con le risatine.

#3
+7
terri-beth reed
2012-07-13 18:41:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Diversi aspetti dei sintomi potrebbero anche derivare dalla sifilide e dalla dipendenza da oppiacei, entrambi comuni in quel periodo di tempo.

un editore anonimo ha pubblicato questo: Terri è sulla strada giusta! Il personaggio di Maj. Farmbrough potrebbe essere stato basato sul vero ufficiale di cavalleria degli Stati Uniti, Ranald MacKenzie, un ufficiale della Guerra Civile molto decorato che in seguito raggiunse ancora più fama combattendo gli indiani. Alla fine MacKenzie è stata ritirata anticipatamente a causa dell'instabilità mentale causata da malattie veneree terminali.
#4
+5
Robert Hume
2012-03-10 04:03:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono passati anni da quando ho visto Dances With Wolves, ma ricordo che mio suocero "guarda solo storie vere" mi ha fatto la stessa domanda su quella scena.

Sono abbastanza sicuro che sia un'indicazione che Dunbar si è allontanata così tanto dal centro della civiltà che le uniche persone abbastanza pazze da andarsene così lontano sono ... beh ... pazze. Oppure impazziscono per essere stati così lontano.

Inoltre, il maggiore è l'unica persona che sa che Dunbar è fuori da solo nella frontiera. Quando si uccide, Dunbar è davvero solo. Particolarmente preoccupante dal momento che, se ricordo bene, Dunbar scrive nel suo diario che si aspettava che i rifornimenti arrivassero al suo forte individuale: noi, il pubblico, sappiamo che non verrà nessuno.

#5
+5
Jeff Burright
2012-05-24 21:26:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per come la vedevo io, Fambrough era un piccolo re triste di un piccolo regno triste. Probabilmente immaginava che il suo lavoro fosse quello di portare la civiltà alla frontiera, ma la frontiera ha continuato a spostarsi verso ovest e lui è rimasto indietro. Quando incontra Dunbar, si trova di fronte a verità insopportabili. Il suo regno di frontiera è un'illusione, il suo potere è privo di significato e davanti a lui si trova un uomo sulla vera strada per diventare un essere umano. Davanti a lui c'è un re. Di fronte a questo, la vita di Fambrough non ha più senso.

#6
+5
CGCampbell
2014-05-13 01:02:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'autore della sceneggiatura era Michael Blake, che, due anni prima, su sollecitazione di Kevin Costner, aveva scritto il romanzo Balla coi lupi. So che la domanda riguarda il film, ma ho pensato di parlare del romanzo originale.

Di seguito è citato il romanzo:

Il tenente Dunbar lo aveva fissato meglio di quanto lui sapesse, perché questo maggiore, per un po 'di tempo, si era aggrappato alla sanità mentale per il filo più sottile e il filo e alla fine si spezzò dieci minuti prima che il tenente Dunbar entrasse nell'ufficio. Il maggiore si era seduto con calma alla sua scrivania, le mani ben giunte davanti a lui, e aveva dimenticato tutta la sua vita. Era stata una vita impotente, alimentata dalle pietose elemosine che arrivano a coloro che servono obbedientemente ma non lasciano segno. Ma tutti quegli anni trascorsi, tutti gli anni di scapolo solitario, tutti gli anni di lotta con la bottiglia, erano svaniti come per magia. L'amara routine dell'esistenza del maggiore Fambrough era stata soppiantata da un evento imminente e adorabile. Sarebbe stato incoronato Re di Fort Hays qualche tempo prima di cena.

Alcuni paragrafi dopo:

"Sono di umore generoso e concedo il tuo vantaggio. Un carro carico di merci del regno parte tra poco. Trova il contadino che si fa chiamare Timmons e cavalca con lui. " .... "Il mio sigillo garantirà la tua condotta sicura attraverso centocinquanta miglia di territorio pagano."

Infine, diverse pagine dopo:

Il vecchio maggiore Fambrough, un amministratore di medio livello con un record poco brillante, era andato fuori di testa. Un pomeriggio era rimasto in mezzo alla piazza d'armi, blaterando incoerentemente sul suo regno e chiedendo ripetutamente la sua corona. Il poveretto era stato spedito a est solo pochi giorni fa.

Nel romanzo il maggiore è descritto due volte come "il maggiore alito di liquore". È tutto. aveva una "vita solitaria".

Credo che fosse tutto quanto sopra combinato con assolutamente nessuno con cui parlare. I soldati arruolati sono tutti descritti in modo da indicare che sono più o meno analfabeti. Essere il comandante del campo ha assicurato che la sua vita solitaria sarebbe rimasta tale.

#7
+4
Brad Melton
2012-11-26 09:40:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella voce fuori campo fornita da Dunbar / Costner quando arriva a Fort Hayes, Kansas, afferma: "Il sanguinoso massacro continua in Oriente ..." Anche se il Magg. Fambrough è ovviamente un alcolizzato instabile, ho sempre pensato il suo riferimento a "Il re è morto; lunga vita al re" potrebbe significare che è arrivata la notizia dell'assassinio di Lincoln. Se è corretto, la guerra è durata diverse settimane.

In realtà, all'inizio si afferma che il film è ambientato nel 1863, due anni prima della morte di Lincoln.
#8
+1
Jon coc
2014-05-12 22:47:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Bene, il motivo per cui è nella trama è perché c'erano solo due persone che sapevano dove stava andando Dunbar. Il maggiore (che si è suicidato) e il ragazzo con i muli (che ha dato un passaggio a Dunbar e in seguito è stato ucciso dagli indiani). Quindi questo spiegherebbe come sia stato possibile che nessuno sapesse che Dunbar era lì, lasciandogli il tempo di svilupparsi il suo rapporto con il Souix. Tuttavia, sembra che il maggiore Fambrough avesse ovviamente una malattia neurolgiale. Ma penso che sia stato causato dall'alcolismo. Se torni indietro e lo vedi all'inizio ... sta cercando qualcosa nel disegno della sua scrivania. Quando lo apre ... puoi sentire un mucchio di bottiglie tintinnare nel cassetto. Quindi sospetto che avesse un problema con l'alcolismo.

#9
+1
Barry
2016-03-24 03:43:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nessuno ha parlato di lui che si bagna. Questo allude all'incontinenza. Se un uomo, soprattutto un militare, ha anche un minimo di orgoglio e dignità, sarebbe estremamente difficile venire a patti con

l'incontinenza è la ragione per cui "nessun corpo può farci niente" invece del significato implicito di nessun corpo può dirgli cosa fare o punirlo per averlo fatto. Punto interessante.
#10
+1
MissLeopard83
2016-04-05 08:14:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

A causa dell'incontinenza, della paranoia e dell'ansia, seguite dal suicidio, la mia scommessa è sulla neurosifilide, la sifilide che si trova negli stadi avanzati o latenti e non è più fisicamente visibile ma provoca sintomi neurologici simili alla demenza.

#11
+1
Anonymous
2016-11-29 12:57:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le persone continuano a parlare di alcol e questo potrebbe essere vero. Ma Laudnum, una vecchia medicina per il dolore all'epoca era contenuta in piccoli flaconi che erano abbastanza piccoli da contenere diversi quelli esauriti nel suo cassetto. Il commento sugli oppiacei in precedenza mi ha fatto pensare che molte persone bevevano con oppiacei allora perché intensifica lo sballo, ma è una pessima combinazione per te per diversi motivi. Solo un pensiero.

#12
  0
steev
2014-04-19 18:13:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato interessante che questa scena si svolga così presto dopo il tentativo di suicidio di Dunbar. Si sentiva come se fosse entrato in un altro mondo e che se fosse rimasto, questo era ciò che doveva aspettarsi. "Là, per grazia di Dio ..."

#13
  0
Zippoltr
2015-03-10 18:16:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho appena visto di nuovo il film ieri sera .. La mia impressione è che il Maggiore (che si è suicidato) avesse saputo che anche il posto che stava inviando a Dunbar era stato saccheggiato, e il Maggiore aveva approfittato delle provviste per quel posto.

Arriva Dunbar, e il Maggiore pensava che il jig fosse finito ... Così si è tirato fuori.

Solo i miei pensieri.

#14
  0
user40964
2016-09-08 20:44:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il maggiore Fambrough sembrava ancora aggrappato a essere un lealista. Da notare i polsini della camicia (tipici di un gentiluomo inglese di quei tempi), il grido "il re è morto, lunga vita al re" sembra confermarlo.

Questa è una teoria interessante. Se fosse sconvolto per la scomparsa di un mondo che non esiste più, sarebbe parallelo al mondo che, a breve, non esisterebbe più per i nativi americani.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...