Domanda:
Qual è stata la conclusione di Batman: The Killing Joke
Hardik Vaghani
2016-08-11 12:07:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alla fine di Batman: The Killing Joke

il Joker fa una battuta e Batman ride insieme al Joker.

Qual era la conclusione di quella scena o qual era il suo vero significato? Non riuscivo a capire la fine del film.

Quattro risposte:
mattiav27
2016-08-11 13:34:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo scherzo è una metafora.

In quella scena, Batman ha chiesto al Joker come può aiutarlo, forse insieme potranno trovare un modo per curare davvero il Joker; questo gli ricorda una barzelletta, che segue questa linea:

Vedi, c'erano questi due ragazzi in un manicomio ... E una notte, una notte hanno deciso che non gli piace vivere più in un manicomio. Decidono di scappare! Quindi, tipo, salgono sul tetto e lì, proprio oltre questo stretto varco, vedono i tetti della città, che si allungano alla luce della luna ... che si allungano verso la libertà. Ora, il primo ragazzo, salta senza problemi. Ma il suo amico, il suo amico non osava fare il salto. Vedi ... Sì, ha paura di cadere. Allora, il primo ragazzo ha un'idea ... Dice 'Ehi! Ho la mia torcia con me! Lo illuminerò attraverso il divario tra gli edifici. Puoi camminare lungo la trave e unirti a me! ' M-ma il secondo ragazzo scuote la testa. Lui suh-dice ... Dice 'Co-cosa pensi che io sia? Pazzo? Lo spegneresti quando ero a metà strada!

Batman ha in qualche modo affrontato la sua brutta giornata (la morte di i suoi genitori), il Joker no: è impazzito.

Si potrebbe dire che Batman è saltato dal tetto del manicomio sull'altro palazzo (sanità mentale), mentre il Joker è il ragazzo spaventato: ha davvero paura di affrontare la sua miseria, di affrontare il suo brutta giornata e con quello che ha fatto dopo quel giorno, non salterà mai; il Joker pensa che l'offerta di aiuto di Batman sia sciocca come dire a un ragazzo di camminare su un raggio di luce; è troppo spaventato e non può più essere salvato.

Sono convinto che alla fine:

Batman uccide il Joker

da quando ha capito che questo è l'unico modo per aiutarlo a uscire dalla sua miseria (ecco perché Batman ride: capisce quanto fosse sciocco).

Mi piace pensare che anche Batman l'abbia fatto, ma purtroppo è stato confermato da Allan Moore (Writter) che non è così. (Nessun link ma puoi trovarlo facilmente su Google) Modifica: non è ufficiale ma lo [script] (http://comicbook.com/blog/2013/08/17/the-killing-joke-script-proves-batman -didnt-kill-the-joker /) suggerisce fortemente questo
Forse Allan Moore voleva che Batman uccidesse il burlone (come è vagamente accennato nella grafica) ma DC non glielo ha permesso. Quindi, ha fatto una satira sul racconto di storie a fumetti non implicando nella sceneggiatura che il burlone venga ucciso, in modo che non cambi nulla (il fumetto termina con lo stesso pannello in cui è iniziato, indicandolo visivamente).
L'ho sempre interpretato al contrario: il Joker era il ragazzo che balzò verso la libertà ("libertà" è la sua follia, che lo ha liberato dai vincoli della società), e Batman era il ragazzo che aveva paura di fare lo stesso.
cde
2016-08-12 05:28:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qual era la conclusione di quella scena o quale ne era il vero significato? Non riuscivo a capire la fine del film.

È intenzionalmente lasciato al pubblico il compito di capire cosa significa. è tratto direttamente dal materiale originale, il fumetto del 1988 The Killing Joke di Alan Moore e Brian Bolland . Tanto che 20 anni dopo, Bolland spiega il finale nella postfazione della riedizione del 2008:

A proposito, è ora che sveli cosa è realmente accaduto alla fine di The Killing Joke : mentre i nostri protagonisti stavano lì sotto la pioggia a ridere dell'ultima battuta, le luci della polizia che si riflettevano nelle pozze d'acqua sporca sotto i piedi, la mano di Batman si protese e ...

Raddoppia sul finale ambiguo. L'altra metà, Moore, non l'ha mai spiegato apertamente. Il finale è discutibile sul motivo per cui Batman ride, se è scattato, se il Joker si è davvero arreso, se Batman l'ha ucciso o no.

Ma come spiega ComicAlliance, e sono d'accordo:

[M] più importante, è ciò che Gordon dice a Batman riguardo al portare il Joker nel libro. Questo rappresenta l'intero punto della storia. Il Joker sta cercando di dimostrare a tutti - ea se stesso - quanto sono vicini ad essere proprio come lui. E nonostante tutto ciò che fa a Gordon - paralizzando sua figlia, torturandolo - sta bene, ed è ancora determinato a mostrare al Joker che il sistema, con tutti i suoi difetti, è intrinsecamente sano e che il Joker ha torto. Sa di avere torto e Batman ha bisogno che si sbagli.

Segue anche quello che Batman ha detto per tutto questo tempo, che deve cercare di salvare Joker, dargli la possibilità, motivo per cui va ad Arkham all'inizio del film.

Detto questo, c'è sempre l'altra interpretazione. Batman sta cercando di impedire al Joker di uccidersi. Come ha fatto l'altro fumetto di Batman più influente, Il ritorno del cavaliere oscuro di Frank Miller appena 2 anni prima, anch'esso trasformato in un film d'animazione, 2 (okay 3) anni prima.

nilon
2016-10-26 17:52:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ridono insieme

Poiché pertinente, farò riferimento al fumetto, su cui si basa il film. Entrambe le altre risposte sono sulla buona strada.

Contesto per diverse visualizzazioni su questa storia

  • È comunemente considerata, come da cde , un'estremità aperta: si afferma che sia ciò che lo script mostra.
  • C'è persino materiale da dire, come mattiav27 , che Batman uccide il Joker, e questo è ciò che Grant Morrison crede. La spiegazione interessante qui è che GM nota che entrambi i personaggi iniziano a ridere e poi una delle risate si interrompe, e la luce si spegne, quindi il ponte va via . Infatti nella storia a fumetti puoi vedere che entrambi iniziano a ridere e in una delle ultime vignette entrambe le risate appaiono sincronizzate e più tardi una risata finisce. Ma anche se si volesse accettare questo punto di vista dell'omicidio: come fai a sapere chi uccide chi? Secondo Morrison Batman soffoca il Joker ... Ma:

la sola grafica sembra sfatare quella lettura basandosi su dove Batman mette la mano, che si ferma sulla spalla del Joker piuttosto che avvolgerlo intorno alla gola come afferma Morrison. Inoltre, la sceneggiatura non indica nulla per quanto riguarda Batman che strangola il Joker. (Anche se in tutta onestà, possono accadere molte cose fuori pagina tra scrittore e artista.)

enter image description here

Una teoria interessante, anche se difficilmente nuovo: come notato da Bleeding Cool, lo stesso Bolland [l'illustratore del fumetto] ha fatto riferimento all'idea di Batman che uccide il Joker - che è stata discussa tra i fan sin dalla sua uscita - nella sua postfazione per l'edizione ricolorata di The Killing Joke nel 2008.


  • Forse anche Batman e Joker stanno morendo, entrambi avvelenati: "Ma era davvero intenzionale quell'ambiguità? La sceneggiatura, così prolissa sull'intenzione, lascia fuori quell'aspetto." "C'è un'altra soluzione ovviamente. Che la morte del Joker sia lì, intenzionalmente, ma non è di Moore [scrittore]. È di Bolland [illustratore]."

  • Uno la teoria sostiene che il primo e l'ultimo pannello del libro sono entrambi intenzionalmente di pioggia che cade a terra, il che simboleggia che nulla è cambiato: "Il finale è stato lasciato volutamente incerto per consentire al lettore di decidere cosa è successo ".

  • Ancora un'altra nota sulla luce di fondo che scompare: potrebbe significare che i confini che distinguono Batman da The Joker sono scomparsi.


Spiegazione e risposta del motivo per cui ridono insieme

L'autore-scrittore del fumetto, Alan Moore, fornisce la sua versione quasi ufficiale della storia, dopo aver spiegato di non essere un grande fan di questo suo lavoro, afferma:

per la cronaca, la mia intenzione alla fine di quel libro era che i due personaggi sperimentassero semplicemente a breve momento di lucidità nella loro relazione in corso molto strana e probabilmente fatale tra loro, raggiungendo un momento in cui entrambi percepiscono l'inferno in cui si trovano e possono solo ridere della loro situazione assurda . Una risatina simile è condivisa dalla coppia condannata alla fine del fantastico romanzo originale di Jim Thompson, The Getaway.

Più avanti, in questa vignetta dell ' ultima pagina # 3 illustra l'idea che l'intera folle situazione è solo uno scherzo : possono anche godersi questo raro momento di contatto finché dura .

Brian Armendariz
2020-06-16 13:49:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dato che la maggior parte delle persone dice che la conclusione finale spetta al pubblico decidere, sento che è la fine è finita ora il motivo per cui Batman ride bene è difficile sapere che il suo senso dell'umorismo non è come quello di chiunque altro. i burloni quindi condividono entrambi e hanno molte cose in comune ma soprattutto l'intera cosa dell'abisso come l'hanno accettato joker non ha paura che abbia semplicemente accettato il suo abisso personale come batman probabilmente non condividono lo stesso tipo di abisso ma hanno accettato così se il burlone e il burlone si rendono conto che quando Batman gli dice quello che gli ha detto Gordon di "farlo secondo le regole", si rende conto che sono pazzi per "farlo secondo le regole" e il Batman si rende conto che Joker non sarà mai più sano di mente, il che è per questo che penso che ride cos'altro può fare ?? .. Non so se questo avesse senso anche qualcuno o se hai capito bene il finale di Batman "The Killing Joke" .... LilB951 giugno 16, 2020 1:48 am

Benvenuto in Movies.SE! Questa risposta sarebbe molto più facile da capire se usasse paragrafi e punteggiatura. In questo momento non posso davvero dire come risponde alla domanda.
Il messaggio "LilB951 16 giugno 2020 01:48" alla fine suggerisce che lo hai copiato da qualche altra parte. Qual è la fonte per questo?
Guardando la data preferirei pensare che dovrebbe essere una specie di strana firma.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...